La PAS viene descritta nel DSM-5

Richard Gardner in alcuni suoi articoli auspicava l’inclusione della diagnosi di sindrome da alienazione parentale (PAS) nel manuale diagnostico DSM.

Il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, noto anche con la sigla DSM (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders), è uno dei sistemi nosografici per i disturbi mentali più utilizzato da medici, psichiatri e psicologi di tutto il mondo, sia nella clinica che nella ricerca. Nel maggio 2013 è stata pubblicata la nuova versione del DSM, denominata DSM-5.  L’edizione italiana del DSM-5 è in programma per i primi mesi del 2014.

Secondo autorevoli commentatori, tra cui i professori Bernet, Camerini e Gulotta, il DSM-5 contiene una descrizione del problema relazionale in passato definito come “sindrome di alienazione parentale” o semplicemente “alienazione parentale”. Non è vero quindi che la PAS è stata esclusa dal DSM-5 come hanno frettolosamente sentenziato alcuni professionisti coinvolti come consulenti di parte per conto di genitori alienanti. Continua a leggere

Annunci