Alberto Tana: “Ma ormai ho perso anche mia figlia” – Repubblica 26/3/2015

CI sono vite incredibili. Dove l’effetto domino di un errore di valutazione sbatte le ali della farfalla che causa il terremoto. La sua storia Enzo Alberto Tana la racconta, non per rivalsa ma perché resti traccia della ricerca di una verità per la quale ha lottato. Resta nostro il compito di riportarla con precisione perché abbia eco. A ottant’anni conta saper raccontare una storia, per Tana la speranza è che sia utile a qualcuno. Soprattutto ora che i fantasmi tornano a bussare e sono di nuovo cronaca nei programmi tv. “Sto rileggendo e riascoltando versioni imprecise di ciò che ho passato”, spiega. Ha occhi sorridenti, nessuna voglia di replica, la sua storia ha un inizio preciso e un epilogo definitivo, non è previsto sequel.

repubblica-1024x224

F0nte/Credits: http://www.repubblica.it

Continua a leggere

Annunci