Accusato di abusi sulla figlia assolto dopo sette anni – Repubblica 22/10/2013

imagesPALERMO 22 OTTOBRE 2013 – Nessuno sapeva, ma lui viveva nella disperazione. Per sette anni non ha più visto la sua bambina, accusato dalla moglie di avere abusato della figlia e di averla costretta a vedere film porno. Sottoposto a un processo lungo, con due condanne, e che lo ha visto imputato per un reato che non ha mai commesso. Un calvario per un operaio che ieri è stato assolto dalla Corte d’ appello «perché il fatto non sussiste», dopo l’ annullamento con rinvio da parte della Cassazione. Continua a leggere