Lettera aperta a Hunziker, Bongiorno e Ferraris

Sono comparse su alcuni blog delle “lettere aperte” indirizzate a Michelle Hunziker, Giulia Bongiorno e Anna Oliverio Ferraris.

Il motivo? Pare che gli autori di queste lettere non approvino che le tre personalità pubbliche si siano interessate all’alienazione parentale. Così provvedono a richiamarle all’ordine, con toni ultimativi.

La professoressa Ferraris è stata addirittura invitata a discolparsi in una discussione su Facebook. Ha accettato, e, ingenuamente, ha creduto di poter chiarire la sua posizione. Ma dopo un breve scambio di battute ha capito quale era il genere degli interlocutori ed ha tagliato corto.

Siccome questa faccenda delle lettere aperte sta dilagando, vogliamo anche noi lasciare un messaggio pubblico a Michelle Hunziker, Giulia Bongiorno e Anna Oliverio Ferraris.

Superfluo dire che siamo solidali con loro. Inutile anche esortarle a non farsi intimidire (non sono il tipo di persone che si spaventano facilmente).

Possiamo però suggerire loro di prendere questa vicenda come un’utile occasione di conoscenza. Che usino gli strumenti della loro professione (la professoressa Ferraris quelli della psicologia e l’avvocato Bongiorno quelli della pratica forense) per leggere tra le righe di queste “lettere aperte”. Che cosa rivelano questi documenti della personalità dei loro autori? I toni, lo stile e il linguaggio sono studiati ad arte? Oppure sono il riflesso di un bisogno di comunicare proprio quelle cose e proprio in quel modo?

Non vogliamo dilungarci oltre per non rubare altro tempo alle nostre interlocutrici. Ne avranno bisogno per leggere i documenti a cui ci riferiamo. Speriamo comunque di aver fornito uno spunto di riflessione.

E, nel caso volessero leggere qualcosa di più sulla tematica, facciamo notare che questo blog riporta altro materiale sul fenomeno di isteria connesso alle denunce di abuso, oltre a quello fornito dagli autori delle lettere aperte in questione…

.

Ecco le ” lettere aperte ” che hanno ispirato questo post:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...