Assolto insegnante scuola ebraica accusato di abusi – Repubblica 12/12/2011

I fatti risalgono al 2006 quando un ragazzo di 11 anni non volle frequentare nei primi giorni le lezioni dando la colpa al professore di aver compiuto su di lui pesanti atti sessuali. I legali del ragazzo preannunciano il ricorso in appello


ROMA 12/12/2011 – Assolto. Così il tribunale di Roma si è espresso nel processo a carico di Andrea Malagamba, 37 anni, professore di scuola media, accusato di aver abusato sessualmente di un suo alunno. I fatti risalgono a quattro anni fa: ad accusare il professore una ragazzo di undici anni che frequentava la scuola media ebraica. Nei suoi confronti il pm Pantaleo Polifemo aveva sollecitato una condanna a sette anni di reclusione.

I fatti risalgono al 2006 quando l’alunno di 11 anni accusò Malagamba di aver compiuto su di lui pesanti atti sessuali. Le aggressioni, secondo il ragazzo, sarebbero avvenute in un’aula ed anche in altri luoghi della scuola. Malagamba, che per tutti questi anni ha continuato ad insegnare nella scuola, tanto che da precario ha poi avuto il contratto definitivo, ha sempre respinto le accuse e oggi il tribunale ha riconosciuto la sua innocenza. I difensori di parte civile, Angela Leonardi e Jennifer Palombaro, preannunciano il ricorso in appello

Fonte/Credits: http://roma.repubblica.it

Assolto professore accusato di abusi sessuali su un alunno

L’insegnante, 37 anni, era stato accusato nel 2006 di aver abusato sessualmente di un ragazzo di undici anni. Il tribunale di Roma lo ha assolto “perché il fatto non sussiste”

Assolto perché il fatto non sussiste: Andrea Malagamba, 37enne professore di scuola media accusato di aver abusato sessualmente di un suo alunno, è stato assolto dal tribunale di Roma. I fatti risalgono a quattro anni fa, quando ad accusare il professore fu un ragazzo di undici anni che frequentava la scuola media ebraica. Nei confronti dell’insegnante, il pm Pantaleo Polifemo aveva sollecitato una condanna a sette anni di reclusione.  L’alunno di 11 anni, che secondo una perizia era psicologicamente instabile, tanto da non accettare nei primi giorni di scuola di frequentare le lezioni, accusò Malagamba di aver compiuto su di lui pesanti atti sessuali. Le aggressioni, secondo il ragazzo, sarebbero avvenute in un’aula ed anche in altri luoghi della scuola. Malagamba, che per tutti questi anni ha continuato ad insegnare nella scuola, tanto che da precario ha poi avuto il contratto definitivo, ha sempre respinto le accuse e oggi il tribunale ha riconosciuto la sua innocenza. Il suo avvocato Scialla commenta: “Nonostante un ambiente ostile e la tenace azione dei genitori del ragazzo che cercavano di proteggere il figlio, dopo un’estenuante attività processuale, si è arrivati ad una sentenza di piena assoluzione e si è riusciti a far comprendere finalmente quale era stata la reale situazione”. (fonte Ansa)

Fonte/Credits: http://www.romatoday.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...